RICERCA GUIDATA

Benvenuto, siamo qui per aiutarti in pochi passaggi a CAPIRE di cosa hai BISOGNO per SCEGLIERE il Professionista più adatto alle tue esigenze. Prima di cominciare, ti suggeriamo di leggere le note che seguono per conoscere qualcosa che forse non sai…

  • lo Psicologo Clinico – Diagnostica (quindi “misura”, valuta) la sofferenza e il disagio psichico e, successivamente lavora per alleviarlo. Promuove il benessere mentale.
  • lo Psicologo dello Sviluppo – Interviene nelle problematiche della crescita che si verificano nei bambini (fino 18 anni).
  • il Neuropsicologo – Studia le alterazioni delle funzioni cognitive (linguaggio, memoria, attenzione, capacità di ragionamento…) conseguenti ad una lesione, ad un invecchiamento precoce o ad una disfunzione. Lavora sia con adulti (alzheimer, parkinson, demenze, ictus, lesioni…) che con bambini (dislessia, disturbi dell’attenzione, disturbi dell’apprendimento scolastico, autismo, deficit cognitivi..). Si occupa di tutto: dalla diagnosi al percorso di cura.
  • lo Psicologo dello Sport – Insegna agli sportivi come incrementare le performance.
  • lo Psicologo Giuridico o Forense – Esegue perizie e valutazioni del danno psicologico aiutando magistrati ed avvocati a comprendere gli aspetti psicologici dei casi giudiziari.
  • lo Psicologo del Lavoro – Lavora sia privatamente che nelle aziende, potenziando il funzionamento dell’individuo in ambito lavorativo. Si occupa anche di selezione e gestione del personale e formazione.
Anzi sono notevolmente differenti sia per livelli di competenza, che per profondità di azione. lo Psicologo può fare: prevenzione, consulenza, diagnosi e sostegno Psicologico, ma non può fare Psicoterapia. Quindi può praticare un accompagnamento limitato nel tempo (5-10 sedute) orientato al superamento di situazioni relazionali (famigliari, lavorative, di coppia) o fasi particolari della vita (spesso di cambiamento) come lutti, separazioni, cambiamenti improvvisi in genere. Fa al caso tuo se necessiti solo di una consulenza o un sostegno per pochi incontri, oppure di una perizia.

lo Psicoterapeuta studia ulteriori 4 anni dopo la laurea presso una Scuola di Specializzazione e può fare Psicoterapia, cioè un percorso di cura che può protrarsi più a lungo nel tempo perché è orientato a sviluppare un vero e proprio cambiamento. Fa al caso tuo se necessiti di una consulenza, ma potresti essere orientato ad intraprendere un percorso di Psicoterapia. Per approfondire leggi Psicologo e Psicoterapeuta non sono la stessa cosa.

Ci sono molte scuole e, di conseguenza, molte tecniche. Per capire quale tecnica potrebbe fare al caso tuo, leggi l’articolo Quale tipo di Psicoterapia devo scegliere.
Il lavoro dello Psicologo cambia a seconda che sia rivolto ad un adulto, un bambino, un’adolescente, un anziano, una coppia, una famiglia, un gruppo… e di conseguenza cambia anche il percorso formativo. Un professionista sceglie la sua “fascia di utenza” a volte per passione verso una determinata categoria, a volte semplicemente per caso (ha fatto tirocinio presso un determinato servizio e poi vi è rimasto), a volte non sceglie affatto. Può, dunque, capitare che lo Psicologo non si occupi di determinate categorie o determinati disturbi.
Le tecniche corporee (tecniche di rilassamento, training autogeno, mindfulness, tecniche immaginative, induttive, bioenergetica, ecc…) aumentano la nostra consapevolezza rispetto a zone di tensione corporea e di blocco emotivo e consentono di apprendere metodologie di attivazione e/o di rilassamento, utili per sciogliere tensioni e irrigidimento muscolare permettendo una più libera espressione delle emozioni e di sè.

 
Ora che sai queste cose, riempi i campi saltando tranquillamente quelli a cui non vuoi rispondere.